Terra Madre day: 10 dicembre 2009

 È con grande piacere che scrivo questo editoriale per la newsletter che accompagnerà il Terra Madre Day. Mentre scrivo, ho sotto gli occhi il sito dell’evento e scorro emozionato i titoli delle prime, tante, iniziative che molti di voi hanno approntato in tutto il mondo. Ne sono felice e sono sicuro che questo è soltanto l’inizio. Se sapremo continuare a rinnovare ogni anno questo appuntamento, l’iniziativa crescerà sempre di più diventando, come è già, la perfetta dimostrazione che la rete di Terra Madre, insieme a Slow Food, è più che mai viva e attiva sui territori.

Affezionatevi a questo giorno, fatelo vostro e aspettatelo già per l’anno venturo: iniziate a pensare a cosa fare, cosa organizzare, vi assicuro che proprio in queste iniziative, anche piccole, sta tutta la nostra forza e la percezione che possiamo darne agli altri.

Il 10 dicembre è un grande giorno non soltanto perché si celebra il ventennale di Slow Food Internazionale, l’associazione che è il motore di Terra Madre, l’enzima che ha saputo far partire meccanismi, storie, scambi, nuove amicizie; il 10 dicembre, il Terra Madre Day, è la rete che si palesa fuori dal meeting torinese, che racconta alle popolazioni che vivono con le comunità e nelle comunità che cos’è Terra Madre.

Mentre vi auguro la buona riuscita delle vostre iniziative sul territorio – che siano dei momenti conviviali di grande amicizia e che festeggino il piacere di stare insieme –, voglio anche segnalarvi che in Italia è appena uscito il mio nuovo libro che si intitola, non a caso, Terra Madre – Come non farci mangiare dal cibo. È un libro dedicato alla vostra rete, che vuole affermarne la straordinaria importanza come soggetto politico mondiale in grado di incidere sulle scelte agricole, alimentari e ambientali del pianeta.

Presto, già a partire dai primi mesi del prossimo anno, sarà disponibile anche in inglese e via via nelle altre lingue. Sarà un importante strumento di promozione, che affronta tutte le questioni culturali e politiche che condividiamo, e che vi chiamerò a diffondere il più possibile man mano che sarà disponibile nei vostri paesi. Infatti per ogni copia venduta destineremo una parte del ricavato alla rete di Terra Madre, nel quadro del progetto di renderla il più possibile autonoma dal punto di vista organizzativo e finanziario.

Ripeto: siamo soltanto all’inizio, ma faremo grandi cose. Buon Terra Madre Day a tutti.

Carlo Petrini – Presidente di Slow Food Internazionale

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: