Burdese su Slowine

Roberto Burdese, presidente Slow Food Italia

Roberto Burdese, dal 2006 presidente di Slow Food Italia

Non è proprio il battesimo di un neonato, questo esordio di Slowine nella grande rete: il vino è il nostro primo (e più grande) amore e sul sito di Slow Food ha sempre avuto diritto di cittadinanza.

Però era un piccolo spazio, un po’ nascosto, che non rendeva conto della passione e dell’interesse dei nostri soci e dei visitatori delle nostre pagine web. Occorreva porvi rimedio, ma occorreva farlo non solo incrementando il numero delle pagine dedicate al vino o la visibilità di questo spazio nella home page di Slow Food. Abbiamo provato a fare qualcosa in più: abbiamo provato a pensare un sito in grado di soddisfare le esigenze dei nostri utenti, appassionati ma non fissati, curiosi e attenti ma non maniaci, interessati al buono ma anche al pulito e al giusto. Che amano il vino (amano bere!) ma che vogliono anche capire cosa succederà in futuro con la nuova Ocm, che ne sarà dei tappi di sughero o cosa capita nei nuovi mercati o con i nuovi produttori. Un sito con tante degustazioni ma anche un po’ di riflessioni. Continua a leggere

Domenica, tempo di Slow Living

Slow BikeTre domeniche dedicate allo….Slow Living con la Cooperativa Il Bosso che gestisce la Riserva delle Sorgenti del Pescara e che ci guiderà in percorsi naturalistici.

Uniamo la Biodiversità Naturale alla Biodiversità Agricola da scoprire con Slow Bike, Slow Walk e Slow Food.

Continua a leggere

Sulla via dei cereali antichi

logo SF PEPrima iniziativa d’autunno di Slow Food Pescara. A tavola sulla via dei cereali antichi – solina, farro e miglio.

Il tema si inserisce nel percorso che sta cercando di compiere la Condotta: tutela della biodiversità agricola nel nostro territorio e creazione della Rete tra consumatori (Co-produttori), Cuochi e Produttori Buoni, Puliti, Giusti.

Sulle montagne d’Abruzzo si coltivano ancora oggi cereali antichissimi che i vecchi contadini ritengono essere i capostipiti di tutti i grani. Si tratta di solina, farro, miglio. I migliori cereali per la preparazione del pane, della pasta e dei biscotti: a sostenerlo erano Plinio, Columella e Seneca.

La coltivazione di questi grani ha ancora radici profonde nelle nostre terre nonostante l’avvento di nuove e più produttive varietà. Bea – e chi con lei condivide questi valori – coltiva oggi sulla Maiella, ad Abbateggio, nella valle Giumentina questi antichissimi cereali, nella certezza che per assicurarsi un sano futuro è necessario coltivare solide radici.

Vi proponiamo un’esperienza sensoriale a pranzo con i cereali antichi dell’Azienda Agricola i Sapori di Bea per domenica 27 Settembre alle ore 12:30.

Continua a leggere

Vino, nuovo sito on line

Da venerdì 18 settembre è on line il nuovo sito di Slow Food interamente dedicato al vino. Un sito ampio e articolato, che raggiungerà la sua forma completa nell’arco dei prossimi mesi, ma che contiene da subito una serie di rubriche di degustazioni di vini italiani e del resto del mondo, oltre ad approfondimenti tecnici e divulgativi sul mondo del vino.

Per saperne di più: www.slowine.it.

Slow Food per il terremoto

 

Giulio Petronio, Presidio canestrato di Castel del Monte

Giulio Petronio, Presidio canestrato di Castel del Monte

Nell’ambito della settima edizione di Cheese, si è svolta la conferenza stampa di Slow Food Abruzzo per fare il punto sulla situazione del comparto agroalimentare locale, pressoché fermo dai terribili giorni del terremoto. Hanno partecipato Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia, Silvia De Paulis, agronoma del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Giulio Petronio, referente dei produttori del Presidio Slow Food del formaggio canestrato di Castel del Monte, e Raffaele Cavallo, presidente di Slow Food Abruzzo.
Continua a leggere